MODA CAPELLI Autunno/inverno 2018

Quali saranno i tagli, le tendenze  più cool della moda capelli dell’autunno inverno 2017-2018? 

Dal wob al bowl, dal medio scalato alle onde vintage, le proposte per la prossima stagione soddisfano tutte le esigenze di look e di praticità. Comincia a farti un’idea…

shutterstock_485070154-980x480

 

La moda capelli dell’autunno-inverno 2017-2018 porta con sé grandi novità in fatto di tagli e  tendenze , ma riconferma al tempo stesso alcuni must-have che hanno spopolato nella stagione precedente e che continueranno a dare del filo da torcere alle novità capelli 2018, soprattutto per quanto riguarda i colori.

Ma procediamo con ordine. Quali saranno i tagli e le tendenze top da sfoggiare nell’inverno 2018? Via libera a scalature e tagli frastagliatihaircut cortissimi – specie se in stile boyish – onde vintage e riga in mezzo. Banditi i tagli alla pari e le linee geometriche e regolari: la moda capelli 2018 vuole dinamismo, volume e movimento. E la frangia? Ovviamente sì, ma mini o maxi: addio mezze misure, ma anche il ciuffo scalato conoscerà una stagione fortunata, soprattutto in abbinata con lob e wob sfilatissimi.

shutterstock_457582534-980x480

Le proposte per il prossimo autunno inverno soddisfano tutti i gusti e tutte le esigenze, dai tagli di capelli con frangia o senza, dal wob al bowl, dal medio scalato alle onde vintage.  Scorri la gallery con i trend visti alle sfilate A/I 2017-2018 e scegli il tuo taglio di capelli del cuore.

LA MINI FRANGIA

La frangia cortissima e dritta è trendy quando completa un taglio di capelli lunghi leggermente scalato. Perfetta sui capelli lisci, sta bene anche a chi ha i capelli leggermente mossi (sfilata Adeam).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-adeam

Il bowl cut

Chi ha lineamenti sottili con zigomi pronunciati (sconsigliato a chi il viso tondo) e capelli lisci e sottili può lanciarsi in un bowl cut o taglio a scodella, il taglio di capelli di moda negli Anni Sessanta (sfilata Akris).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-akris-1.jpg

Il medio scalato

I tagli pari abbandonano la scena per lasciare spazio ai tagli con punte molto scalate e sfilate, soprattutto sulle lunghezze medie, con giochi di volumi e movimento (sfilata Akris).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-akris

La maxi frangia

La frangia non ha mezze misure: è cortissima oppure lunghissima a coprire le sopracciglia e anche oltre. Si abbina ai capelli lunghi ma anche a tagli di capelli corti come il bob e il lob (sfilata Each x Othe)

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-each-x-other

Il bob corto

Cortissimo e con sfumatura alta. Questo caschetto, che ha lunghezze medie davanti e cortissime dietro, rende il massimo con i capelli naturalmente mossi, ma è adatto anche a chi ha capelli lisci e grossi (sfilata Dior Haute Couture).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-dior-hc.jpg

Il pixie cut

Adorato ancora oggi da molte celebrities, il PIXIE CUT ( ovvero taglio folletto)  ha segnato un’epoca: gli Anni Sessanta, grazie anche alla sua testimonial più famosa, Twiggy. È ancora attualissimo, con le sue ciocche scomposte di diverse lunghezze, corte dietro e più lunghe davanti (sfilata Les Copains).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-grinko

Lunghi con le onde

Per chi ha capelli folti, spessi e naturalmente mossi, è perfetto questo taglio più lungo davanti e più corto dietro, con punte sfilate e mosso da onde morbide e regolari. Da abbinare alla scriminatura centrale (sfilata Dior).

tagli-capelli-autunno-inverno-2017-2018-dior.jpg

 

Il wob sfilato

Tagli capelli 2017-2018: le tendenze per l'inverno

Il lob mosso o wob, si porterà con la riga centrale e con le punte scalate e sfilate. È adatto sia a capelli sottili, sia a capelli grossi (sfilata La Perla).

 

Il corto à la garçonne

Tagli capelli 2017-2018: le tendenze per l'inverno

Taglio intramontabile, il corto à la garçonne, ovvero alla maschietto torna ogni stagione. Quest’inverno ha un mood più femminile, ammorbidito da ciuffi e basette lunghe (sfilata Grinko).

La frangia con lo sfilato

Tagli capelli 2017-2018: le tendenze per l'inverno

La frangia lunga che copre le sopracciglia, quest’inverno andrà in coppia con un taglio di capelli lungo, scalato e sfilato (sfilata Lutz Huelle).

Questo slideshow richiede JavaScript.

Quale taglio preferite ? 

Rossetti: tutte le tendenze labbra per la primavera 2017!

Tendenza-make-up-labbra-primavera-estate-2017

Quali colori e texture indosseremo sulle nostre labbra in questa primavera? Le passerelle parlano chiaro, ma le nuove collezioni sono già in controtendenza

1488461182_2-920x574

Con un cielo azzurro e splendide giornate di sole diamo il benvenuto alla stagione più bella dell’anno! E’ arrivata l’ora di rivoluzionare il nostro make-up, mettendo da parte le colorazioni cupe dell’inverno e le texture più pesanti, per lasciare posto a colori più naturali e luminosi. Scopriamo insieme quali sono le tendenze labbra per la primavera 2017.

1488461195_3-920x574

Tra i rossetti più in voga per la primavera 2017 troviamo colorazioni dalle tonalità neutre: beige, nude, rosa e pesca. Ma il vero cambiamento si nota soprattutto dalla texture, poichè il risultato deve essere naturalissimo e luminoso. Dunque, via libera ai gloss, da tamponare sulle labbra pulite, e ai rossetti leggermente satinati. I rossetti non hanno più un finish matte e coprente, ma le labbra appaiono naturalmente colorate, per un risultato luminoso e lucido.
Eppure, se le passerelle parlano chiaro, le nuove collezioni primavera-estate si accendono anche con colori più decisi: il rosso ed il rosso fragola, il borgogna, fino ad arrivare a colori sgargianti dall’atmosfera anni ’80. Non staremo già correndo verso l’estate? 😉

Seguimi anche su Instagram!  giada_giacomoni

Capelli: i tagli e le acconciature per l’estate 2017

Le proposte degli hair salon per l’estate sono all’insegna della praticità e della libertà, senza dimenticare i tocchi couture.

Trecce, waves di ogni tipo, ricci ed effetti wet. “Chiome free” è il suggerimento che, a ogni inizio esate, giunge dagli hair salon che dettano le tendenze per la stagione. E questo 2017 vede continuare il trend trecce, proposto in versione tribal da Toni & Guy e da L’Oréal Professionnel, che hanno proposto fishtail e boxer braids soprattutto, con un tocco decisamente couture nello styling.

E poi onde, di ogni tipo, dalle beach waves, un classico intramontabile di stagione che Jean Louis David ha voluto proporre anche in versione semi-raccolto, a flaves che spesso compongono sempre semi-raccolti, ma semplicemente tirati indietro sulla fronte.

Insomma, tutto all’insegna della praticità. Anche quando si tratta del lungo, che vive di scalature shag, a più livelli, comode da portare con finish naturali e texturizzazioni differenti, anche effetto bagnato. Il tutto accessoriato dal colore, che sempre più diventa elemento caratterizzante e nota decisiva per look che certo non si faranno dimenticare.

E voi quale suggerimento preferite ?

 

International Designer Hat Exhibition a Londra

“Le Salon de la Mode” official partner dell’International Designer Hat Exhibition a Londra

Nel calendario ufficiale della LondonHatWeek 2016 di Londra ad ottobre sarà allestita una mostra internazionale con 100 cappelli fatta da designers provenienti da Paesi di tutto il mondo “L’International Designer Hat Exhibition” la Cupola ideata dall’audace “artista” modista Agata Tanistra che ha stretto un accordo di Official Partner con “Le Salon de la mode”. La nota organizzazione della brillante manager del fashion Gabriella Chiarappa, anche in questo caso porta brand d’eccellenza italiana verso mete lontane e d’importanza internazionale. L’International Designer Hat Exhibition ha come protagonisti assoluti i “cappelli artistici” provenienti da tutto il mondo, l’obiettivo è di promuovere designer di gran talento non ancora conosciuti attraverso spazi studiati appositamente per comprendere la preziosità di tali creazioni con l’intento di espandere e rendere nota questa grande attività. L’unione che unisce la fashion manager con l’ideatrice della mostra è quella inoltre di avere come obiettivo la volonta’ di lanciare una serie di eventi da sogno che verranno portati in giro per tutto il mondo, mostrando i grandi capolavori di modiste, ripercorrendo la filiera di produzione della grande artigianalità e promuovendo i laboratori ad un pubblico attento. In questa speciale occasione molti saranno gli ospiti d’onore presenti tra cui: Lady Giorgina Campbell, la famosa scrittrice di libri dell’indimenticabile Lady Diana, anche nota per gli eventi legati al suo Castello Goring, tra gli altri anche una ritrattista di pastelli di fama mondiale Barbara Kaczmarowska-Hamilton tra le sue opere ricordiamo moltri membri della famiglia reale e anche la stessa Regina Madre e Papa Giovanni Paolo II. Un evento magico dove l’attenzione è unicamente rivolta all’accessorio molto amato dalle Celebrity e dalla stessa Regina Elisabetta che dalle più antiche tradizioni “il cappello regna sovrano”, un accessorio cult della moda inglese da indossare, nelle occasioni importanti, nelle cerimonie e per le passeggiate all’aperto. Un ulteriore traguardo per “Le Salon de la Mode” che conferma come sempre l’attenzione nell’individuare, tutto cio’ che si rivela considerevole per promuovere e evidenziare l’eccellenza dell’italianità.

http://cupolaexhibition.co.uk/

https://billetto.co.uk International Designer Hat Exhibition

“AL 372 ” Bed and Breakfast

“al 372” è un accogliente e confortevole bed and breakfast dall’atmosfera elegante ed esclusiva.

Soggiorno spesso “al 372” e rimango sempre positivamente colpita dai suoi arredi, dalla pulizia, dalla cordialità e dalla disponibilità di Carlotta (la padrona di casa) , il profumo negli ambienti privati e comuni. Un luogo da tenere in considerazione non solo per chi arriva a Roma tiburtina , ma anche per tutti quelli che desiderano un posto con un ottimo rapporto qualità/prezzo.

A pochi passi dalla stazione Tiburtina, il B&B “al 372” è ubicato in una posizione strategica per visitare i luoghi più affascinanti della città eterna.
Vi sembrerà di non aver mai lasciato casa: Offrono un servizio personalizzato e attento ai particolari,accoglienza e comodità sono parole chiavi, equilibrato comfort, qualità e convenienza.
Il B&B “al 372” dispone di tre camere, curate con attenzione, Le camere si ispirano ai criteri dell’architettura dal design “minimal” ed elegante. Rifiniture di pregio e ospitalità di alto standard rendono questo splendido B&B il luogo ideale per un soggiorno piacevole. Un’attenzione particolare è dedicata al benessere degli ospiti.

La geometria delle linee

La luce e la geometria del black & white rendono la camera 3 elegante e senza confini.

 

 

 

L’armonia degli spazi

La passione per la decorazione nel più puro stile decò, Questa è la camera 7, dove di solito alloggio, la ricerca di un gusto moderno, la nota di colore come punto di rottura che dona vivacità e movimento.

 

 

Il gioco dell’essenziale

La combinazione del bianco e del nero tra forti richiami geometrici

 

 

I loro contatti:

Email

info@al372.it

Telefono

+39 345 453 3250
+39 348 276 4833

Indirizzo

Via Tiburtina n. 372, 00159 Roma (Italia)

Un piccolo paradiso nel centro di Roma

 

 

 

 

I 4 tagli di capelli da provare perché fanno sembrare più giovani.

Come ottenerli, pettinarli e preservarli. Beauty-tips per forever Young!

 

Se esistono i tagli perfetti per le over 30, quelli da evitare per non sembrare più vecchie, ci sono anche quelli (miracolosi?) da portare con gioia perché fanno sembrare più giovani. L’importante è azzeccarlo e pettinarlo al meglio. Ma a quale compromesso, penserete. Praticamente nessuno perché i tagli più freschi e divertenti non sono per forza i più audaci.Non solo il corto fa teenager, anzi. Ecco 4 tra i tagli forever young da provare questa estate e sempre:

IL BOB CLASSICO
Cosa chiedere al parrucchiere: un bob angolato che sfiori il mento e che diventi progressivamente (ma non troppo) più corto via via che si arriva alla parte posteriore. N.B.: se avete i capelli fini, meglio scegliere un taglio netto e non progressivo, in questo modo la chioma acquisterà più volume.
Perché fa sembrare più giovani: il bob regala al volto una dolcezza inaspettata, e la diagonale fa sì che l’attenzione si concentri sullo sguardo e l’angolo creerà l’illusione di avere zigomi più sollevati.
Cosa evitare: il taglio bob troppo corto rischia di non essere più un bob. Il taglio nella parte posteriore non deve superare la linea della nuca, o l’hairstyle apparirà disordinato. Su visi dalla forma tonda, evitare il bob arrotondato, preferitelo sfilato.

bob-classico

IL PIXIE SCALATO E SFILATO
Cosa chiedere al parrucchiere: un taglio corto, il più possibile scalato e leggero. Questo look “a strati” archivia l’eccessiva definizione che coloro che hanno lineamenti marcati dovrebbero evitare. La lunghezza del corto non deve superare la metà del collo.
Perché fa sembrare più giovani: la stratificazione assicura pienezza e volume. È questo il taglio consigliabile a coloro che hanno capelli sottili e molto sottili, specialmente sui lati o nella parte posteriore della chioma. Il taglio corto e scalato permette anche di giocare con il look ed essendo molto plasmabile si adatta a diversi stili. In una parola, è in assoluto il taglio più fresco che si possa scegliere.
Cosa evitare: una scalatura che non rispetta le proporzioni. Il rischio? Se i ciuffi rimangono troppo corti sui lati e troppo lunghi nella parte posteriore, il taglio risulterà disequilibrato e l’effetto molto poco giovanile, anzi.

pixie-scalato-classico

IL TAGLIO LUNGO MA SCALATO
Cosa chiedere al parrucchiere: stratificazione graduale e morbida. Questo è il taglio che meglio si addice a color che hanno capelli fitti e corposi. I livelli dovrebbero partire dal più corto: lungo non oltre la guancia, il medio: all’altezza del mento, e il lungo: che arriva alle spalle (e oltre).
Perché fa sembrare più giovani: il lungo ingentilisce i lineamenti, il lungo scalato ancora di più. I capelli lunghi poi, sono per eccellenza il taglio più young in assoluto, e nella versione scalata la scelta più contemporanea che si possa fare.
Cosa evitare: scalature nette, soprattutto all’altezza degli zigomi. Parola d’ordine per questo taglio è: gentilezza.

taglio-lungo-ma-scalato

LA FRANGIA O IL CIUFFO FRANGIA
Cosa chiedere al parrucchiere: usare le parole “soffice” e “leggero” per assicurarsi un taglio equilibrato che sia corto al punto giusto. Ila parte più corta del ciuffo deve terminare all’altezza del sopracciglio, quella più lunga raggiungere lo zigomo.
Perché fa sembrare più giovani: sia la frangia che il ciuffo frangia oltre a regalare allure sbarazzina e attitudine forever young, nascondono le imperfezioni e le rughe della fronte. L’asimmetria del taglio inoltre crea l’illusione di una maggiore pienezza, molto teen.
Cosa evitare: una frangia troppo netta. Un taglio da lasciare alle giovani e giovanissime. Disegnare una linea troppo dura sulla fronte rischia di indurire lo sguardo.

la-frangia-o-ciuffo-a-frangia

 

10 MUST HAVE SU CUI PUNTARE

Sono i dieci key pieces su cui puntare questa stagione.

Da mixare, reinventare e sfoggiare per sentirsi subito molto glam .

Ogni stagione ha i suoi irrinunciabili key pieces, quelli la prossima primavera sono 10.
Scopriteli in questa gallery:

1. Il chiodo: dimenticate il solito nero, adesso è super colorato, dorato o addirittura effetto rainbow.

2. La tuta: un indispensabile “problem solving” basta cambiare gli accessori e diventa il passe-partout night & day. Sneakers di giorno, stiletti di sera. E non c’è il problema degli abbinamenti sopra/sotto.

3. Il trench: non è primavera senza un soprabito beige. Il rain-coat è un classico che si rinnova. Il più nuovo sembra un abito.

4. Righe + tapestry: potrebbe sembrare un azzardo, ma se un classico del guardaroba maschile incontra la stampa floreale l’effetto è super glam.

5. L’abito lungo: che sia a fiori o tinta unita è un irrinunciabile del guardaroba estivo. L’idea in più? Se non fa ancora caldo, indossarlo con i biker boots. Per un look molto grintoso.

6. La gonna a pieghe: sempre bon ton, ma con un twist in più se si sceglie il modello in denim o si abbina al chiodo e a pezzi stile navy. Perfetta con la marinière.

7. Parka: quello stile military ha lasciato il posto alla versione più giocosa. Il più glam ha cascate di maxi pois.

8. Il kimono: è la nuova giacca, si indossa come fosse un cardigan e regala subito un allure contemporanea e très chic. Da provare con camicia bianca e denim.

9. Pijama: la tendenza continua e non si arresta. Adesso c’è la versione microfantasia, tuta o colorblock e con accessori etno-glam.

10. Caban: non solo di giorno, la giacca di tela un po’ sportiva si porta con tutto. Anche di sera e col cocktail-dress.

Questo slideshow richiede JavaScript.