Milano fashion week: PRIMA GIORNATA

Nella prima giornata di sfilata la settimana della moda milanese cala un poker d’assi di tutto rispetto: Roccobarocco, Gucci, John Richmond e Alberta Ferretti. Sulle passerelle, tra gli altri nomi, anche Angelo Marani, Paola Frani, Stella Jean, Genny, Les Copains e i giovani talenti del New Upcoming Designers. L’apertura è affidata alla passerella della Triennale, dove sfila un’immagine femminile forte: di giorno si muove strizzata in corpetti bianchi e bluse su gonne vaporose cariche di pizzi o stampe animalier, linee decise.Una prima giornata all’insegna delle novità, tra rigidità nelle forme e luxer con intimo in mostra, maniche brillanti a palloncino in verde petrolio, argento e oro. Scarpe a fascia dalle varie altezze, dal modello in sandalo, agli stivali alti. Gonne scampanate fino al ginocchio con fantasie in oro, vengono sfumate con grigio antracite e bianco. Vanno in scena abiti da volumi consistenti, impreziositi da bustier finemente intrecciati, alternati a leggins, giacche in lamè ed abiti scultura in jersey da vera signora. Alle stampe leopardate e maculate dei primi indumenti, rispondono le nuance del rosa e del turchese, adatte per tutte le ragazze che sognano il ballo delle debuttanti. Si vedono sfilare donne sensuali ma che non rinunciano all’eleganza. Vengono usate piume e pietre dure per impreziosire abiti ed accessori, regalando un tocco berbero. Top dagli intrecci maliziosi si chiudono sopra gonne dalla vita altissima. E poi colore: verde smeraldo, viola e rosa-arancio si uniscono alle tinte sabbia, bianco sporco e nero. Look da vere celebrities anni 70. Tailleur con pantaloni a maxizampa, gilet di pelle colorata e camicie di raso con effetto sbuffo. Icona di riferimento Bianca Jagger e le hippies degli anni 70. I tubini di pelle nera con frange spopoleranno tra le bad girls in giro per la città. Chiude la prima giornata di sfilate uno stile semplice ma ricercato, che propone una fanciulla eterea con pizzi macramè, maxidress dai tessuti impalpabili, capigliature ribelli addomesticate da cappelli di paglia. Il beige come colore dominante renderà ancora più sognante questa versione aggiornata e corretta della figlia dei fiori.

Questi sono i particolari che caratterizzano la prossima stagione primavera/estate 2016……Siete pronte?:):):):):)

Un pensiero su “Milano fashion week: PRIMA GIORNATA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...