New York …giardino sotto terra

Il primo parco sotto terra del mondo

AAgnptd

Nel Lower East Side di New York c’è un nuovo grande prato verde dove nascono alberi, ananas, fragoline e anche fiori. Il fatto eccezionale è che la crescita della flora avviene parecchi metri sotto l’ asfalto trafficato della Grande Mela. Si chiama Lowline ed è il primo parco sotterraneo al mondo.

Apertura ufficiale nel 2020

L’apertura ufficiale del Lowline è fissata nel 2020, anno in cui diventerà uno spazio libero per chiunque. In realtà il giardino botanico può già essere visitato parzialmente, ogni weekend negli spazi del Lowline Lab: terrazzamenti in legno, leggerissime strutture in metallo, e piante vere e proprie, circa il 5% di quello che sarà l’intero parco sotterraneo newyorchese. L’idea è quella di testare strutture e vegetazione del parco cercando di far sopravvivere le piante al rigido inverno newyorchese.

La vita grazie a tubi in policarbonato

Cosa permette la vita nel Lowline? Tutto parte da alcuni tubi simili a neon fluorescenti presenti sul soffitto, che sono in realtà tubi in policarbonato ‘idraulico’, quindi dotati di specchi e lenti che portano la luce del sole dalla strada all’interno, sotterraneo del laboratorio.

AAgn4oJ

Le piante producono frutti commestibili

Tutte le piante presenti nel parco sono reali e alcune di loro producono frutti commestibili. Ci sono più di 60 specie tra ananas, menta, timo, e piantine di fragola mescolate a vegetazione più decorativa. Nascoste in luoghi casuali sono state registrate anche alcune spore che presto diventeranno funghi commestibili. Mentre una vera sorpresa è stata la scoperta, addirittura, di una piccola rana!

Il costo del progetto

Gli 1,5 acri del parco sorgeranno sotto Delancey Street, in uno spazio in disuso dal 1948. Il costo per la realizzazione integrale del progetto si aggirerà, a progetto terminato, intorno ai 60-70 milioni di dollari.

L’idea originaria

L’idea del parco sotterraneo nacque nel 2011 e un anno più tardi fu organizzata l’esibizione del prototipo del parco, in modo da permettere al pubblico di comprendere in maniera più concreta quale forma avrebbe assunto lo spazio. Il progetto fu in seguito presentato sul sito di crowdfunding Kickstarter per la raccolta fondi ma non si arrivò alla somma necessaria per dare inizio ai lavori di costruzione. Poi invece i fondi sono arrivati.

AAgngOG

Alcuni ostacoli

Purtroppo, però, prima di diventare realtà, deve ancora attraversare una serie di ostacoli. uno dei fondatori spiega che il progetto finale dipenderà da “molte, molte condizioni diverse”. A iniziare dal fatto che Delancey Street, attualmente in fase di riprogettazione, potrebbe diventare una pista ciclabile e pedonale. Il che pone seri problemi al sistema di lucernai che fanno parte del progetto.

Una realtà unica nel suo genere

Eppure i newyorkesi sembrano, al di là di tutto, davvero affascinati dall’idea di poter usufruire di un parco lussureggiante nel luogo più improbabile del mondo: sotto terra. E non solo, ma al di sotto di Delancey Street, una delle strade più pericolose della Grande Mela, dove godersi una piacevole passeggiata è oggi impossibile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...