International Designer Hat Exhibition a Londra

“Le Salon de la Mode” official partner dell’International Designer Hat Exhibition a Londra

Nel calendario ufficiale della LondonHatWeek 2016 di Londra ad ottobre sarà allestita una mostra internazionale con 100 cappelli fatta da designers provenienti da Paesi di tutto il mondo “L’International Designer Hat Exhibition” la Cupola ideata dall’audace “artista” modista Agata Tanistra che ha stretto un accordo di Official Partner con “Le Salon de la mode”. La nota organizzazione della brillante manager del fashion Gabriella Chiarappa, anche in questo caso porta brand d’eccellenza italiana verso mete lontane e d’importanza internazionale. L’International Designer Hat Exhibition ha come protagonisti assoluti i “cappelli artistici” provenienti da tutto il mondo, l’obiettivo è di promuovere designer di gran talento non ancora conosciuti attraverso spazi studiati appositamente per comprendere la preziosità di tali creazioni con l’intento di espandere e rendere nota questa grande attività. L’unione che unisce la fashion manager con l’ideatrice della mostra è quella inoltre di avere come obiettivo la volonta’ di lanciare una serie di eventi da sogno che verranno portati in giro per tutto il mondo, mostrando i grandi capolavori di modiste, ripercorrendo la filiera di produzione della grande artigianalità e promuovendo i laboratori ad un pubblico attento. In questa speciale occasione molti saranno gli ospiti d’onore presenti tra cui: Lady Giorgina Campbell, la famosa scrittrice di libri dell’indimenticabile Lady Diana, anche nota per gli eventi legati al suo Castello Goring, tra gli altri anche una ritrattista di pastelli di fama mondiale Barbara Kaczmarowska-Hamilton tra le sue opere ricordiamo moltri membri della famiglia reale e anche la stessa Regina Madre e Papa Giovanni Paolo II. Un evento magico dove l’attenzione è unicamente rivolta all’accessorio molto amato dalle Celebrity e dalla stessa Regina Elisabetta che dalle più antiche tradizioni “il cappello regna sovrano”, un accessorio cult della moda inglese da indossare, nelle occasioni importanti, nelle cerimonie e per le passeggiate all’aperto. Un ulteriore traguardo per “Le Salon de la Mode” che conferma come sempre l’attenzione nell’individuare, tutto cio’ che si rivela considerevole per promuovere e evidenziare l’eccellenza dell’italianità.

http://cupolaexhibition.co.uk/

https://billetto.co.uk International Designer Hat Exhibition

LE SALON DE LA MODE

ISPIRAZIONE

Nasce nel ‘600, con Catherine De Vivonne, il concetto del celebre salotto parigino dove cultura e confronto entrano in sinergia dando vita ad atmosfere nuove ed inconfondibili. LE SALON DE LA MODE, presenta in modo del tutto originale un provisional shopping rivolto allo slow fashion made in Italy. Designers selezionati potranno entrare in un circuito nuovo, studiato appositamente per presentare e far conoscere, in uno spazio d’eccellenza e di prestigio, le loro creazioni.

OBIETTIVO

E’ di dar vita ad un format che vede protagonista lo stile unico e non convenzionale della grande italianità, valorizzando quella tradizione nazionale che viene intesa come patrimonio imprescindibile e come elemento di distinzione e di valore puro.

SELEZIONE DEI BRAND

La selezione dei marchi presentati è il risultato di un’approfondita attività di ricerca delle tendenze del momento e di un’attenta analisi dei consumi svolta da un team esperto nello studio dei trend.

STAFF TECNICO

Lo Staff Tecnico è costituito da un TEAM di esperti professionisti del settore. Tale gruppo di ricerca provvederà, inoltre, ad esporre i brands in maniera originale e creativa negli spazi predestinati, affinchè essi possano essere valorizzati con cura al massimo delle loro potenzialità.

VALORIZZAZIONE DEI BRAND

Attraverso una giusta selezione che permette una presentazione armonica e sinergica tra gli espositori.

LOCATION

Prestigiose

Comunicazione efficace attraverso i più importanti Media

Presenza dell’Expert Fashion in Brand

La garanzia della presenza di un membro Istituzionale che sostiene il VALORE del Made in Italy nel Fashion e nella sfera Design.

FINALITA’

Un lavoro prezioso ed attento nell’osservare il sistema fashion e non solo, darà la possibilità al pubblico di vedere, conoscere e infine anche per chi desidera acquistare le creazioni in un panorama estremamente glamour. Un lavoro, questo, prezioso e attento, che darà la possibilità al pubblico di vedere e conoscere, in un panorama estremamente glamour, il mondo del fashion, offrendo ulteriormente anche l’opportunità di acquistare i capi prescelti.

SUMMER FASHION PARTY

Questo slideshow richiede JavaScript.

Grande successo per l’evento “Summer Fashion Party”, il cocktail de Le Salon De La Mode di Gabriella Chiarappa.

gabriella-chiarappa-4

Nel fashion cocktail per scoprire le ultime novità dell’estate 2016. L‘ospite viene a contatto con i produttori e i designer che espongono. Il percorso prevede installazioni statiche e allestimenti di nuovi brand selezionati: abiti, borse e accessori sono presentati da stylist esperti pronti a suggerire la scelta più adatta, l’abbinamento più cool con un gradevole sottofondo musicale di Dj set lounge e chill out”. Spiega Gabriella Chiarappa

Il Summer Shopping Party è studiato appositamente, non solo per raccontare la Moda e le sue suggestioni, ma per poter offrire l’opportunità ai brand di qualità di promuoversi nella Capitle e per gli aspiranti acquirenti di acquistare a condizioni di – Special Price. Tra i brand presenti: la nota stilista Tunisina Zina Couture con le sue nuove creazioni accessori, N’ella di Daniela Vitale un concetto nuovo di stile unico e ricercato, Stybel accessori moda per un’eleganza senza tempo, “Brutta Spose” fantasia e stile si fondono per realizzare un sogno indimenticabile, xmestile con le preziose borse in plexiglass e My creative shoes l’arte nella scarpa, Giorgia Marescio Gioielli, Seangolare di Cinzia Dell’Omo Costumi Oltreoceano.

Il tutto per confermare la grande abilità dell’organizzazione de Le Salon de la Mode nel promuovere l’eccellenza italiana a tutto tondo, all’evento hanno dato il loro contributo l’assistant coordinator Grazia Gucci, la visual Giada Giacomoni, la stylist Ilaria Dragone e il phothograper Antonello Ariele Martone.

Tanti i volti noti presenti al ‘Summer Shopping Party’ accolti dal patron della Limonaia di Villa Torlonia Andrea De Filippo assieme all’event manager Vito Rastello e al press agent Emilio Sturla Furnò. Tra i numerosi volti noti anche Nadia Bengala, Marina Occhiena, Aline Pilato, la star italiana del Burlesque Albadoro Gala, Irene Bozzi, Daniela Jacorossi, Anita Madaluni, Elena Aceto di Carpiglia, Bianca Maria Caringi Lucibelli, il giudice Antonio Marini, Laura Nuccetelli, Marco Colletti, Andrea Lamia, Emanuela Corsello, Daniele Pacchiarotti, Simona Di Bella, G.razia Guccello, Mariella Anziano, Francesca Guidetti, Irene Mandelli, Angela Achilli. ‘Ai fashion victims più sofisticati e a tutti coloro che amano la moda e sono attenti alle ultime tendenze made in Italy è dedicato questo appuntamento estivo.

Madame & Monsieur: gli anni sessanta come non li avete mai visti

moda-anni-60-make-up-di-twiggy-150x150

Un evento unico che unisce ed esalta stile, eleganza e cultura: dalla collaborazione sinergica tra Gabriella Chiarappa marketing manager del luxury fashion e l’attrice – regista di successo Eleonora Albrecht nasce “Madame & Monsieur”, che avrà luogo domenica 21 dicembre 2014 presso una delle location più belle e prestigiose della capitale, Palazzo Falletti. “Madame & Monsieur” vuole raccontare lo stile di un periodo storico che ha segnato un’epoca e rivoluzionato le tendenze, i “mitici” anni Sessanta, considerato il decennio caratterizzato dal più importante rinnovamento generazionale mai visto. L’obiettivo è dunque raccontare una grande storia ed eventi socio-politici e culturali, come le lotte per i diritti civili e l’emancipazione delle donne che hanno influenzato e modificato profondamente i valori, le aspirazioni e lo stile di vita delle generazioni future.

Un momento di estremo rinnovamento culturale internazionale e di estremo scalpore che ha toccato anche il cinema italiano. Erano gli anni della Dolce Vita consacrati e immortalati per sempre nella storia dalla famosa pellicola del maestro Federico Fellini. Un trionfo di emozioni che la regista Eleonora Albrecht vuol far rivivere agli spettatori del cortometraggio “Madame & Monsieur”: quelle emozioni che si provano quando si è vive una passione travolgente, con risvolti imprevedibili che la vita può rivelare, indipendentemente dalle proprie scelte. Il cortometraggio, prodotto da Raya Visual Art, ha come tema universale l’amore vero che si esprime attraverso i suoi protagonisti: Barbara Bouchet, Andrea Roncato, Flavio Parenti e la stessa regista. Sarà l’abilità sartoriale di fashion designer selezionati a far rivivere i momenti magici di quel periodo storico attraverso la realizzazione di un capo riferito ed ispirato a quell’epoca di gran stile. Inoltre saranno esposte immagini fotografiche a tema dove abili fotografi riproporranno una loro opera di scatto inedito sempre ispirata a quei mitici anni. Un momento di particolare eleganza e di cultura che donerà attimi indimenticabili agli ospiti presenti, un modo nuovo per rivivere la storia effervescente e rivoluzionaria degli anni ’60. Sicuramente un lavoro prezioso ed attento per un evento che segnerà in maniera indelebile lo stile unico di un’era che non ha età.

 

“LE SALON DE LA MODE” TRIONFA

Successo a Dubai per la Top manager del fashion

“Le Salon de la Mode” trionfa

Un grande successo per Le Salon de la Mode all’international Fashion Week di Dubai che l’ 11 dicembre ha sfilato con un brand del Luxury FL di Franco e Laura, un passo importante per l’ormai nota organizzazione che promuove il valore del made in Italy .

Un appuntamento della moda internazionale, tenutosi al Duith Thani Hotel, dove la presenza di molti leader del Paese ha mostrato attenzione ed interesse nei confronti delle giovani rivelazioni.

Molte le presenze illustri affascinate da nuove realtà, che in questa circostanza hanno evidenziato la volontà di orientare il proprio business verso una clientela globale, quindi reale sintomo di crescita, di espansione del mercato e di applicazione di nuove strategie. Un bel colpo per la bella manager del fashion Gabriella Chiarappa, che anche in questa occasione ha saputo consolidare un accordo con “Opulence” come Official Partner, un incontro che ha confermato l’importanza del format, che seleziona brands dell’eccellenza italiana e che verte sulle concrete opportunità di business. La stessa manager dichiara:

“Una grande emozione per me e la mia organizzazione , la passione e la dedizione per il mio lavoro con il tempo mi sta regalando molte emozioni e soddisfazioni.

Inoltre credo fermamente in tutto cio’ che porto avanti e Dubai sicuramente rappresenta una tappa importante considerando che è definita la nuova capitale internazionale della moda, in piena espansione economica.

Quindi circuito giusto per promuovere le nuove realtà di “Luxury & Quality “.

Un obiettivo chiaro per “Le Salon de la Mode” intenzionata a introdurre la Quality in altri mercati , sostenendo giovani brand e l’economia del nostro Paese, in sinergia in questo caso con l’’international fashion week che vuole introdurre nel mercato di riferimento talenti provenienti dalla sfera moda di eccellenza italiana e non solo, una piattaforma che da vita a tematiche varie per sviluppare e potenziare l’economia del settore, coinvolgendo personalità di fama internazionale..

Questo slideshow richiede JavaScript.

U/NITE …Let’s go dancing

12670302_1666521610264091_7253401101544954367_n

Mercoledì 3 Febbraio è andata in scena  la grande cerimonia di apertura per ‪#‎LETsGoDANCING6, uno degli eventi più attesi della Roma bene .Fra abiti di swarosky, musiche  suggestive e grandi sorrisi è finalmente comincia la gara fra le 12 stelle in coppia ai loro maestri professionisti  sul palco dello splendido ‪#‎TeatroCentrale‬. Ma non preoccupatevi, chi si è perso la strepitosa apertura avrà la possibilità di poter ammirare le 12 coppie nella prossima serata in scena il 17 Febbraio sempre presso il meraviglioso Teatro Centrale ….

Le 12 stelle

12509623_10208880709320762_9070937519880393102_n

I professionisti

Non potevo non parlare di questo meraviglioso evento organizzato dalla U/NITE… Sono arrivati alla 6° edizione con grandissimi successi con la conduzione di ANTONIO Casùla. Un evento che unisce l’arte del palco scenico  alla passione per il ritmo delle danze latine e non solo, ma la loro grande forza è L’AMICIZIA, collaboro con loro da 3 edizioni come giurata tecnica e la cosa che ho apprezzato di più oltre alla loro grandissima professionalità è il loro meraviglioso CUORE. Sono felice di far parte del loro staff tecnico, ma sono altrettanto felice di averli nella mia vita come AMICI.

12647406_1198661536828598_8842407644140834680_n

In giuria affiancata da altri 4 giurati di livello artistico eccezionale: Gianpiero Gencarelli, Luis Capasso, Andrea De Angelis, Giordano Pizzardi.

Regia: Paolo Lombardo

Direzione Artistica: Antonio Casùla

Coreografie: Raffaele Belgiovine; Federico Patrizi

Casting: Federico Patrizi

Operatore seconda camera: Dalila Orefice

Segretaria di edizione: Marta Isoni

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

New York …giardino sotto terra

Il primo parco sotto terra del mondo

AAgnptd

Nel Lower East Side di New York c’è un nuovo grande prato verde dove nascono alberi, ananas, fragoline e anche fiori. Il fatto eccezionale è che la crescita della flora avviene parecchi metri sotto l’ asfalto trafficato della Grande Mela. Si chiama Lowline ed è il primo parco sotterraneo al mondo.

Apertura ufficiale nel 2020

L’apertura ufficiale del Lowline è fissata nel 2020, anno in cui diventerà uno spazio libero per chiunque. In realtà il giardino botanico può già essere visitato parzialmente, ogni weekend negli spazi del Lowline Lab: terrazzamenti in legno, leggerissime strutture in metallo, e piante vere e proprie, circa il 5% di quello che sarà l’intero parco sotterraneo newyorchese. L’idea è quella di testare strutture e vegetazione del parco cercando di far sopravvivere le piante al rigido inverno newyorchese.

La vita grazie a tubi in policarbonato

Cosa permette la vita nel Lowline? Tutto parte da alcuni tubi simili a neon fluorescenti presenti sul soffitto, che sono in realtà tubi in policarbonato ‘idraulico’, quindi dotati di specchi e lenti che portano la luce del sole dalla strada all’interno, sotterraneo del laboratorio.

AAgn4oJ

Le piante producono frutti commestibili

Tutte le piante presenti nel parco sono reali e alcune di loro producono frutti commestibili. Ci sono più di 60 specie tra ananas, menta, timo, e piantine di fragola mescolate a vegetazione più decorativa. Nascoste in luoghi casuali sono state registrate anche alcune spore che presto diventeranno funghi commestibili. Mentre una vera sorpresa è stata la scoperta, addirittura, di una piccola rana!

Il costo del progetto

Gli 1,5 acri del parco sorgeranno sotto Delancey Street, in uno spazio in disuso dal 1948. Il costo per la realizzazione integrale del progetto si aggirerà, a progetto terminato, intorno ai 60-70 milioni di dollari.

L’idea originaria

L’idea del parco sotterraneo nacque nel 2011 e un anno più tardi fu organizzata l’esibizione del prototipo del parco, in modo da permettere al pubblico di comprendere in maniera più concreta quale forma avrebbe assunto lo spazio. Il progetto fu in seguito presentato sul sito di crowdfunding Kickstarter per la raccolta fondi ma non si arrivò alla somma necessaria per dare inizio ai lavori di costruzione. Poi invece i fondi sono arrivati.

AAgngOG

Alcuni ostacoli

Purtroppo, però, prima di diventare realtà, deve ancora attraversare una serie di ostacoli. uno dei fondatori spiega che il progetto finale dipenderà da “molte, molte condizioni diverse”. A iniziare dal fatto che Delancey Street, attualmente in fase di riprogettazione, potrebbe diventare una pista ciclabile e pedonale. Il che pone seri problemi al sistema di lucernai che fanno parte del progetto.

Una realtà unica nel suo genere

Eppure i newyorkesi sembrano, al di là di tutto, davvero affascinati dall’idea di poter usufruire di un parco lussureggiante nel luogo più improbabile del mondo: sotto terra. E non solo, ma al di sotto di Delancey Street, una delle strade più pericolose della Grande Mela, dove godersi una piacevole passeggiata è oggi impossibile.

Questo slideshow richiede JavaScript.