SALDI…Quando iniziano ?

Ciao a tutti :-), anche voi non vedete l’ora che inizino i saldi? Per quest’inverno, la data d’inizio dei SALDI è fissata come sempre per il primo giorno feriale che precede l’Epifania, martedì 5 gennaio 2016. Questo come ormai da qualche anno vale per tutte le regioni tranne Basilicata e Cammpania, che hanno fissato la data con un’apposita norma al 2 gennaio, e quest’anno sembrerebbe anche la Sicilia.

Qui sotto trovate tutte le date d’inizio e fine dei saldi.

Calendario saldi invernali 2016 Italia

Regione, Capoluogo: date inizio e fine Abruzzo, L’Aquila: 5 gennaio – 5 marzo

Basilicata, Potenza: 2 gennaio – 2 marzo

Calabria, Catanzaro: 5 gennaio – 5 marzo

Campania, Napoli: 2 gennaio – 2 marzo

Emilia Romagna, Bologna: 5 gennaio – 5 marzo

Friuli Venezia Giulia, Trieste: 5 gennaio – 31 marzo

Lazio, Roma: 5 gennaio – 15 febbraio

Liguria, Genova: 5 gennaio – 18 febbraio

Lombardia, Milano: 5 gennaio – 5 marzo

Marche, Ancona: 5 gennaio – 1° marzo

Molise, Campobasso: 5 gennaio – 5 marzo

Piemonte, Torino: 5 gennaio per 8 settimane

Puglia, Bari: 5 gennaio – 28 febbraio

Sardegna, Cagliari: 5 gennaio – 5 marzo

Sicilia, Palermo: 2 gennaio – 15 marzo

Toscana, Firenze: 5 gennaio – 5 marzo

Umbria, Perugia: 5 gennaio – 5 marzo

Valle d’Aosta, Aosta: 5 gennaio – 31 marzo

Veneto, Venezia: 5 gennaio – 28 febbraio

Trentino-Alto Adige, Provincia di Bolzano 5 gennaio – 15 febbraio *

Trentino-Alto Adige, Provincia di Trento a discrezione dei commercianti, per 60 giorni

* Esclusi i comuni turistici di Badia, Corvara, Tires, Castelrotto, Ortisei, S. Cristina, Marebbe, Selva Gardena, Renon, Sesto, San Martino in Badia e La Valle (13 febbraio – 26 marzo). Esclusi Stelvio, Maso Corto, Resia e San Valentino alla Muta (27 febbraio – 9 aprile 2016).

UN PIGIAMA PER ANDARE IN GIRO….

Moda inverno 2016: un pigiama per andare in giro!

Ma la domanda è… Può un pigiama essere elegante come un abito da sera? Sfogliando le sfilate di moda di questa stagione invernale sembra proprio di sì! E se andiamo ancor più dietro nel tempo nei mitici anni ’20, anche Coco Chanel ha spesso indosso degli elegantissimi pigiami di seta nelle sue foto più rappresentative…

moda-inverno-2016-pigiama-868x600_oggetto_editoriale_720x600.jpg

E allora la risposta sembra proprio essere, sì! Il pigiama può essere elegante come un vero vestito da Grand Soirée e al tempo stesso ha quel tocco in più dei capi che uniscono feminine & masculine, che puntano sulla rilassatezza del portamento e si possono indossare fino a notte fonda, anche a letto. Very chic!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ebbene si…Very chic! Ma voi uscireste in pigiama…???? ahahahahaha

Stivali, 2016: high boots vs boots

Il ritorno dello stivale ….

Impossibile non avere almeno un paio di stivali nel guardaroba invernale, negli ultimi anni i modelli si sono moltiplicati e sono diventati senza dubbio protagonisti degli outfit più svariati. Ma quali sono i modelli di tendenza per l’autunno inverno 2015-2016?

Questo slideshow richiede JavaScript.

Tra le tendenze possiamo trovare la conferma del long bob sui capelli, dei colori luminosi per quanto riguarda il make up, del nude per le unghie ed infine assisteremo al ritorno degli stivali. La sua presenza ha già contaminato gli outfit delle fashion victim da qualche mese, ma a far parlare non è la rinascita del modello di calzature, bensì la sua lunghezza. Il prossimo anno sarà determinante, il fashion system non propone vie di mezzo. Il dubbio amletico sfocia in una sfida tra high boots e boots, ovvero stivale alto fin sopra al ginocchio o basso fino alle caviglie. Il primo è stato spesso accusato di essere esagerato, eccentrico, fin troppo protagonista, nonostante mostri un lato femminile e sexy. Il secondo invece si presenta con naturalezza e adatto sicuramente a più circostanze. La parola chiave è accostamento. Entrambi possiedono delle caratteristiche ben precise, il trucco è saper indossare gli stivali abbinandoli ai giusti abiti e accessori, cercando di smorzare gli eccessi, valorizzando allo stesso tempo la propria figura. Le ragazze con una statura medio bassa farebbero bene a evitare un hight boots troppo alto, per non rischiare di accorciare la propria figura tramite effetto ottico. Affianco allo stivale alto si consiglia sempre un vestito moderato, magari bon ton in modo da placare leggermente il mood provocante, per apparire sensuale ma con stile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Vi piacciono? io ne sono pazza… li trovo comodissimi..:-) 🙂

DIOR PARADISE

La nuova collezione di Dior è dedicata totalmente al sofisticato ed intraprendente buon gusto femminile.

I modelli e le linee richiamano forme classiche che cambiano nelle texture e nelle stampe del tutto particolari. Ricchi di dettagli, costituiti da minuziosi inserti, gli accessori si presentano moderatamente eccentrici.

Parlano di una donna sensuale con un carattere grintoso e con la voglia di stupire cromaticamente attraverso il proprio look. I colori utilizzati sono prevalentemente il rosso intenso, il marmo nero, le pietre Howlite e il candido bianco che dona una linea pulita, semplice, ma sofisticata.

Dior Paradise è una collezione basica, minimalista, ma non rinuncia ai colori floreali neanche nelle fredde giornate invernali.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

VESTIRE DI ROSSO SENZA SEMBRARE BABBO NATALE

Il rosso è il colore del Natale per tradizione e quest’anno è chic nelle nuances del rubino, prezioso e intenso.
Lasciatevi ispirare dalle sfumature di questa gemma misteriosa per il look delle feste.

thTX9MS9AY

Ecco per voi 10 regole per… vestire di rosso senza sembrare Babbo Natale

La suola rossa delle vostre Louboutin improvvisamente non vi sembra più abbastanza rossa e siete prese da un irrefrenabile desiderio di indossare maglioni con le renne alla Mark Darcy in “il Diario di Bridgette Jones”? Il Natale può fare quest’effetto. Mantente la calma e attenetevi a poche semplici regole per indossare il rosso senza sembrare una strenna natalizia.

1. Promemoria: lo sapete vero che il nero snellisce? Il rosso invece no! Pertanto, siate oneste con voi stesse, potete permettervelo?

2. Niente renne né fiocchi di neve. Se per voi i motivi nordici sono irresistibili, vedete di smorzarli almeno nei colori.

3. Vietati i fiocchi (C’è bisogno che commenti?)

4. Eliminate anche gli orecchini chandelier, sembrereste un mix tra Santa Claus e un albero di Natale.

5. Indossate un accessorio rosso (sì, soltanto uno!), una sciarpa, una borsa o un paio di scarpe, per ravvivare i marroni e i beige del guardaroba invernale.

6. Rosso di sera… se è Valentino (meglio ancora se vintage).

7. Evitate il bianco. Chi è che indossa un vestito rosso profilato di bianco e se ne va in giro la notte di Natale con una slitta trainata da renne?… Mi avete capito.

8. Dosate l’oro. Perché non provate piuttosto abbinamenti cromatici che si scostino dalla tradizione natalizia? Abbinate al rosso i colori neutri come il cuoio o il nude, oppure mettete insieme due diverse nuance di rosso per un più trendy ton-sur-ton.

9. Occhio alle implicazioni del colore rosso! Giuseppe Ungaretti insegna: “Sei comparsa al portone/ in un vestito rosso/ per dirmi che sei fuoco/ che consuma e riaccende.” (Vestita di rosso)

10. Se ancora il vostro spirito natalizio non è appagato, noleggiate un bel costume da da Babbo Natale ed esercitatevi nell’ “OH OH OH!”, per lo meno farete felici i bambini

Voi cosa ne pensate, amate il rosso?

 

COME ABBINARE UNA BORSA

Grandi, piccole, eleganti, sportive, di ogni colore e di ogni tessuto le borse sono indispensabili per ogni donna. Ma come scegliere quella giusta? E come abbinarla nel modo migliore?

La borsa, si sa, è l’accessorio per eccellenza. E’ la compagna di vita di ogni donna, ne custodisce i segreti e ne esalta il look. Esistono miliardi di borse e scegliere quella adatta diventa sempre più difficile.

-Il formato della borsa.

Per esaltare la nostra figura dovremmo scegliere una borsa “contraria” al nostro fisico. In parole povere una persona molto magra sceglierà una borsa tondeggiante mentre per chi ha una corporatura normale la scelta si sposterà su una borsa più squadrata. Inoltre per le persone di bassa statura sono da evitare le borse molto lunghe in quanto tendono ad appesantire e ad accorciare la figura.

Le dimensioni della borsa

Dipende dall’uso che se ne vuole fare. Per il lavoro, la scuola o l’università sceglieremo delle borse grandi e facilmente organizzabili. Le borse per il giorno infatti sono ricche di tasche esterne e interne e permettono di organizzare senza difficoltà i propri effetti personali. Per la sera opteremo per borse piccole o pochette rivestite di tessuti delicati e decorate con fiori o paillettes.

Borse invernali e quelle estive

Vi sono solo alcuni accorgimenti da tenere presenti; le borse in pelle, ideali per l’inverno, a volte risultano troppo “pesanti” per l’estate, mentre le borse con fantasie molto colorate o quelle di paglia vanno usate solo in estate.

-Abbinamenti

Un tempo il must era di abbinare tassativamente la borsa alle scarpe, oggi non è più così. Gli abbigliamenti di colore sono svariati e i molteplici accessori proposti dalla moda ci offrono molteplici abbinamenti possibili.

Un’ altra convinzione da scardinare è quella secondo la quale abbinare tinta su tinta sia elegante. A volte un total look rischia di risultare noioso, per cui se si indossa un vestito colorato o un tailleur è opportuno abbinare la borsa alle scarpe o al cinturino.

Se indossiamo un vestito stampato la borsa dovrà riprendere un solo colore della stampa, la stessa cosa vale anche per il contrario, se abbiamo una borsa molto colorata la abbineremo ad un capo che riprende un solo colore della borsa. Borse e vestiti stampati non devono essere mai abbinati se vogliamo evitare l’effetto Arlecchino.

-Abbinare i colori

Dato per scontato che il bianco e il nero stanno bene quasi su tutto ecco alcuni consigli su come abbinare borse di altri colori. Una borsa blu starà bene col bianco, col rosso, col rosa, col beige e col jeans, da evitare gli abbinamenti col nero, col viola e col marrone.

Le borse rosse sono da abbinare al bianco, al nero, al blu scuro, al marrone, al jeans, sono da evitare gli abbinamenti con altre tonalità di rosso e di rosa. Per le borse rosa vale lo stesso delle borse rosse ma possono essere abbinate anche al grigio e al perla.

Una borsa viola può essere abbinata col marrone, col grigio e col giallo, non col rosso o col viola. Una borsa beige ravviverà il nero e il marrone, sta bene col rosso e con il blu non con il grigio e il giallo. Le borse grigie sono ideali con il nero, con il bianco e con il marrone scuro, meno con gli altri colori.

Questi sono solo alcuni consigli ma ognuno con un po’ di fantasia e di buon gusto potrà creare abbinamenti strepitosi!:)

Dove vai se un cappello non ce l’hai?

Il primo gelo è in arrivo e bisogna incominciare a munirsi di utili alleati per ripararsi dal freddo. Come coprire la testa seguendo le tendenze?

È il cappello l’accessorio cool che dovrete mettere nell’armadio per questo inverno 2015/2016. Una delle tendenze moda che completerà il vostro outfit invernale e che vi darà un tocco di originalità. Il nuovo accessorio fashion.

Ce ne sono di diversi tipi tra cui scegliere, ognuno con il suo stile:

Il Borsalino in feltro, caratterizzato da un’ala piccola e rigida, è sempre più in voga tra le donne, che lo amano soprattutto per la sua versatilità: si abbina, infatti, sia come accessorio casual, sia come copricapo per un’occasione formale.

 

Una variante al Borsalino è il Fedora in velluto, che è un modello più morbido e può essere portato anche lateralmente. Se invece preferite uno stile elegante e chic non potrete fare a meno di indossare il cappello a bombetta, o bowler hat. Questo modello, ispirato alla moda del XIX e del XX secolo, donerà uno charme senza tempo al vostro outfit.

falda largha 2

Come rendere un casual look, trendy?

Siete donne dal temperamento indomabile e amate farvi notare? Puntate su un accessorio che non vi faccia passare inosservata. Una variante molto elegante è quella del cappello a falde larghe, che nasconde la fronte e dona un tocco di mistero a chi lo indossa, è un’ottima idea per ripararci dalle intemperie. Abbinatelo al look total black e fate concentrare l’attenzione sul viso avvalendovi di un make up acceso per valorizzare labbra e occhi.

E per le giornate molto fredde, non possiamo assolutamente rinunciare al cappello di lana 🙂