I 4 tagli di capelli da provare perché fanno sembrare più giovani.

Come ottenerli, pettinarli e preservarli. Beauty-tips per forever Young!

 

Se esistono i tagli perfetti per le over 30, quelli da evitare per non sembrare più vecchie, ci sono anche quelli (miracolosi?) da portare con gioia perché fanno sembrare più giovani. L’importante è azzeccarlo e pettinarlo al meglio. Ma a quale compromesso, penserete. Praticamente nessuno perché i tagli più freschi e divertenti non sono per forza i più audaci.Non solo il corto fa teenager, anzi. Ecco 4 tra i tagli forever young da provare questa estate e sempre:

IL BOB CLASSICO
Cosa chiedere al parrucchiere: un bob angolato che sfiori il mento e che diventi progressivamente (ma non troppo) più corto via via che si arriva alla parte posteriore. N.B.: se avete i capelli fini, meglio scegliere un taglio netto e non progressivo, in questo modo la chioma acquisterà più volume.
Perché fa sembrare più giovani: il bob regala al volto una dolcezza inaspettata, e la diagonale fa sì che l’attenzione si concentri sullo sguardo e l’angolo creerà l’illusione di avere zigomi più sollevati.
Cosa evitare: il taglio bob troppo corto rischia di non essere più un bob. Il taglio nella parte posteriore non deve superare la linea della nuca, o l’hairstyle apparirà disordinato. Su visi dalla forma tonda, evitare il bob arrotondato, preferitelo sfilato.

bob-classico

IL PIXIE SCALATO E SFILATO
Cosa chiedere al parrucchiere: un taglio corto, il più possibile scalato e leggero. Questo look “a strati” archivia l’eccessiva definizione che coloro che hanno lineamenti marcati dovrebbero evitare. La lunghezza del corto non deve superare la metà del collo.
Perché fa sembrare più giovani: la stratificazione assicura pienezza e volume. È questo il taglio consigliabile a coloro che hanno capelli sottili e molto sottili, specialmente sui lati o nella parte posteriore della chioma. Il taglio corto e scalato permette anche di giocare con il look ed essendo molto plasmabile si adatta a diversi stili. In una parola, è in assoluto il taglio più fresco che si possa scegliere.
Cosa evitare: una scalatura che non rispetta le proporzioni. Il rischio? Se i ciuffi rimangono troppo corti sui lati e troppo lunghi nella parte posteriore, il taglio risulterà disequilibrato e l’effetto molto poco giovanile, anzi.

pixie-scalato-classico

IL TAGLIO LUNGO MA SCALATO
Cosa chiedere al parrucchiere: stratificazione graduale e morbida. Questo è il taglio che meglio si addice a color che hanno capelli fitti e corposi. I livelli dovrebbero partire dal più corto: lungo non oltre la guancia, il medio: all’altezza del mento, e il lungo: che arriva alle spalle (e oltre).
Perché fa sembrare più giovani: il lungo ingentilisce i lineamenti, il lungo scalato ancora di più. I capelli lunghi poi, sono per eccellenza il taglio più young in assoluto, e nella versione scalata la scelta più contemporanea che si possa fare.
Cosa evitare: scalature nette, soprattutto all’altezza degli zigomi. Parola d’ordine per questo taglio è: gentilezza.

taglio-lungo-ma-scalato

LA FRANGIA O IL CIUFFO FRANGIA
Cosa chiedere al parrucchiere: usare le parole “soffice” e “leggero” per assicurarsi un taglio equilibrato che sia corto al punto giusto. Ila parte più corta del ciuffo deve terminare all’altezza del sopracciglio, quella più lunga raggiungere lo zigomo.
Perché fa sembrare più giovani: sia la frangia che il ciuffo frangia oltre a regalare allure sbarazzina e attitudine forever young, nascondono le imperfezioni e le rughe della fronte. L’asimmetria del taglio inoltre crea l’illusione di una maggiore pienezza, molto teen.
Cosa evitare: una frangia troppo netta. Un taglio da lasciare alle giovani e giovanissime. Disegnare una linea troppo dura sulla fronte rischia di indurire lo sguardo.

la-frangia-o-ciuffo-a-frangia

 

LE SALON DE LA MODE

ISPIRAZIONE

Nasce nel ‘600, con Catherine De Vivonne, il concetto del celebre salotto parigino dove cultura e confronto entrano in sinergia dando vita ad atmosfere nuove ed inconfondibili. LE SALON DE LA MODE, presenta in modo del tutto originale un provisional shopping rivolto allo slow fashion made in Italy. Designers selezionati potranno entrare in un circuito nuovo, studiato appositamente per presentare e far conoscere, in uno spazio d’eccellenza e di prestigio, le loro creazioni.

OBIETTIVO

E’ di dar vita ad un format che vede protagonista lo stile unico e non convenzionale della grande italianità, valorizzando quella tradizione nazionale che viene intesa come patrimonio imprescindibile e come elemento di distinzione e di valore puro.

SELEZIONE DEI BRAND

La selezione dei marchi presentati è il risultato di un’approfondita attività di ricerca delle tendenze del momento e di un’attenta analisi dei consumi svolta da un team esperto nello studio dei trend.

STAFF TECNICO

Lo Staff Tecnico è costituito da un TEAM di esperti professionisti del settore. Tale gruppo di ricerca provvederà, inoltre, ad esporre i brands in maniera originale e creativa negli spazi predestinati, affinchè essi possano essere valorizzati con cura al massimo delle loro potenzialità.

VALORIZZAZIONE DEI BRAND

Attraverso una giusta selezione che permette una presentazione armonica e sinergica tra gli espositori.

LOCATION

Prestigiose

Comunicazione efficace attraverso i più importanti Media

Presenza dell’Expert Fashion in Brand

La garanzia della presenza di un membro Istituzionale che sostiene il VALORE del Made in Italy nel Fashion e nella sfera Design.

FINALITA’

Un lavoro prezioso ed attento nell’osservare il sistema fashion e non solo, darà la possibilità al pubblico di vedere, conoscere e infine anche per chi desidera acquistare le creazioni in un panorama estremamente glamour. Un lavoro, questo, prezioso e attento, che darà la possibilità al pubblico di vedere e conoscere, in un panorama estremamente glamour, il mondo del fashion, offrendo ulteriormente anche l’opportunità di acquistare i capi prescelti.

COME ABBINARE UNA BORSA

Grandi, piccole, eleganti, sportive, di ogni colore e di ogni tessuto le borse sono indispensabili per ogni donna. Ma come scegliere quella giusta? E come abbinarla nel modo migliore?

La borsa, si sa, è l’accessorio per eccellenza. E’ la compagna di vita di ogni donna, ne custodisce i segreti e ne esalta il look. Esistono miliardi di borse e scegliere quella adatta diventa sempre più difficile.

-Il formato della borsa.

Per esaltare la nostra figura dovremmo scegliere una borsa “contraria” al nostro fisico. In parole povere una persona molto magra sceglierà una borsa tondeggiante mentre per chi ha una corporatura normale la scelta si sposterà su una borsa più squadrata. Inoltre per le persone di bassa statura sono da evitare le borse molto lunghe in quanto tendono ad appesantire e ad accorciare la figura.

Le dimensioni della borsa

Dipende dall’uso che se ne vuole fare. Per il lavoro, la scuola o l’università sceglieremo delle borse grandi e facilmente organizzabili. Le borse per il giorno infatti sono ricche di tasche esterne e interne e permettono di organizzare senza difficoltà i propri effetti personali. Per la sera opteremo per borse piccole o pochette rivestite di tessuti delicati e decorate con fiori o paillettes.

Borse invernali e quelle estive

Vi sono solo alcuni accorgimenti da tenere presenti; le borse in pelle, ideali per l’inverno, a volte risultano troppo “pesanti” per l’estate, mentre le borse con fantasie molto colorate o quelle di paglia vanno usate solo in estate.

-Abbinamenti

Un tempo il must era di abbinare tassativamente la borsa alle scarpe, oggi non è più così. Gli abbigliamenti di colore sono svariati e i molteplici accessori proposti dalla moda ci offrono molteplici abbinamenti possibili.

Un’ altra convinzione da scardinare è quella secondo la quale abbinare tinta su tinta sia elegante. A volte un total look rischia di risultare noioso, per cui se si indossa un vestito colorato o un tailleur è opportuno abbinare la borsa alle scarpe o al cinturino.

Se indossiamo un vestito stampato la borsa dovrà riprendere un solo colore della stampa, la stessa cosa vale anche per il contrario, se abbiamo una borsa molto colorata la abbineremo ad un capo che riprende un solo colore della borsa. Borse e vestiti stampati non devono essere mai abbinati se vogliamo evitare l’effetto Arlecchino.

-Abbinare i colori

Dato per scontato che il bianco e il nero stanno bene quasi su tutto ecco alcuni consigli su come abbinare borse di altri colori. Una borsa blu starà bene col bianco, col rosso, col rosa, col beige e col jeans, da evitare gli abbinamenti col nero, col viola e col marrone.

Le borse rosse sono da abbinare al bianco, al nero, al blu scuro, al marrone, al jeans, sono da evitare gli abbinamenti con altre tonalità di rosso e di rosa. Per le borse rosa vale lo stesso delle borse rosse ma possono essere abbinate anche al grigio e al perla.

Una borsa viola può essere abbinata col marrone, col grigio e col giallo, non col rosso o col viola. Una borsa beige ravviverà il nero e il marrone, sta bene col rosso e con il blu non con il grigio e il giallo. Le borse grigie sono ideali con il nero, con il bianco e con il marrone scuro, meno con gli altri colori.

Questi sono solo alcuni consigli ma ognuno con un po’ di fantasia e di buon gusto potrà creare abbinamenti strepitosi!:)

Borse O Bag Autunno Inverno 2015/2016

Comode, pratiche, resistenti e cool: ecco le caratteristiche delle borse O Bag per l’AI 2015/2016 che con i dettagli fur, frange e tartan ci conquistano anche in questa stagione.

Possiamo sperare in qualcosa di più perfetto per l’inverno di una borsa che sia allo stesso tempo trendy e impermeabile, chic e comodissima, facile da abbinare e pratica? No, in effetti le borse O Bag per l’Autunno Inverno 2015 2016 sembrano soddisfare tutti i nostri desideri: sono bellissime e resistenti, proprio come dovrebbe essere ogni borsa pensata per una stagione fredda in città.

A rendere speciale questa collezione di borse O Bag sono certamente i dettagli, del resto ormai silhouette e texture di questo brand le conosciamo bene. Le decorazioni lungo il bordo rendono ogni borsa O bag assolutamente unica: il tartan, la pelliccia, versione maculata o coloratissima a seconda dei gusti, le frange, grande trend di stagione, concorrono a farne l’accessorio must have di questa stagione.

Anche per quanto riguarda la palette di colori spaziamo molto perché c’è il classico grigio, ma non mancano colori più vivaci come il celeste o nuance ritenute a torto più estive come il bianco. Per chi predilige un look più sobrio ci sono modelli che giocano con il ton sur ton fra corpo della borsa vera e propria e decorazioni; chi invece aspira ad un look più originale troverà soddisfazione nella versione a contrasto in cui, ad esempio, a un secchiello pesca viene abbinato un bordo in lana grigio.